Insieme alle Università

Premio Marketing SIM: il Caso Unionplast

La parola ai finalisti!

Il tema della XXXIII edizione del Premio Marketing SIM ha inevitabilmente spinto i partecipanti a fare un’approfondita ricerca e riflessione sulla plastica e sul suo ruolo nella società. Abbiamo raccolto in un breve video i pensieri e le opinioni dei finalisti in seguito alla loro partecipazione al Premio, ne sono emersi degli spunti e delle considerazioni interessanti. Scopriamoli insieme:

Vincono gli studenti dell’Università LUMSA di Roma

Ieri pomeriggio, sulla pagina Facebook del Premio Marketing SIM, si è disputata la finale tra i tre team di studenti finalisti. In questa XXXIII edizione del Premio si sono sfidati, a colpi di strategie e idee, più di 600 gruppi di studenti provenienti dalle Università di tutta Italia.

A trionfare sono stati i ragazzi dell’Università LUMSA di Roma, vincendo la finale con il loro progetto dedicato al brand Cera di Cupra. Complimenti!

Una menzione speciale da parte di Unionplast al team di Pavia per aver colto appieno gli aspetti tecnici e di comunicazione richiesti dal brief!

premiazione_premiomarketing_finale

Hai perso la finale del Premio? Fai clic per rivederla

Il Premio Marketing SIM

Il Premio per il Marketing nasce nel 1988 da un’idea di Carlo Alberto Pratesi. È un’iniziativa organizzata dalla Società Italiana Marketing, aperta a tutti gli studenti universitari che intendono testare le proprie competenze su un caso aziendale pratico.

Un ponte tra mondo accademico e mondo del lavoro che, ogni anno coinvolge decine di atenei e migliaia di studenti. Un format molto gradito dai partecipanti che, oltre ad affinare le proprie competenze in termini di marketing e comunicazione, possono entrare in contatto con aziende di primo piano e ambire a posizionarsi nella classifica nazionale del Premio.

XXXIII Edizione: Il Caso Unionplast

Nel corso degli anni gli studenti hanno affrontato svariati casi, nessuno dei quali, probabilmente, è stato complesso e stimolante come quello di questa 33esima edizione, organizzata in collaborazione con Unionplast – Federazione Gomma Plastica.

 La sfida di quest’anno è stata la seguente:

  1.  valorizzare nel modo migliore la confezione in plastica del prodotto (packaging) scelto, anche dopo lo svolgimento della sua funzione primaria.
  2. trovare la modalità più efficace per far sì che il consumatore finale sia consapevole, nel momento della gestione del fine vita del packaging, del corretto smaltimento o riciclo dello stesso e incentivarlo in tale azione.
  3. favorire un comportamento più sostenibile riguardo l’uso del packaging in plastica innanzitutto da parte del consumatore finale, ma eventualmente anche da parte di altri attori coinvolti nella filiera produttiva-distributiva.

I diversi team di studenti dovranno immedesimarsi in un’azienda reale produttrice di beni di largo consumo (generi alimentari e prodotti per la cura della persona e della casa), ed elaborare un piano di marketing che tocchi gli aspetti strategici e operativi necessari per raggiungere gli obiettivi sopra descritti.

Il ruolo della plastica, oggi e domani

Le plastiche hanno sempre portato un grande valore aggiunto al nostro quotidiano, al nostro progresso, al nostro benessere e, paradossalmente, all’ambiente. Oggi, tuttavia, la reputazione di questo materiale è ai minimi storici.

È inutile negare le criticità legate alla dispersione delle plastiche nell’ambiente e la carenza di impianti per soddisfare completamente le esigenze di trattamento e riciclaggio. È però ancora più inutile cavalcare slogan mediaticamente potenti come, ad esempio, #PlasticFree, che mirano a una risoluzione semplicistica di un tema profondamente complesso.

Dal momento che è del tutto irrealistico immaginare un drastico addio ai materiali plastici (l’esperienza Covid-19 l’ha dimostrato) è fondamentale definire cosa si intende per “gestione sostenibile della plastica” e agire urgentemente per applicare il concetto ai processi e ai prodotti che oggi potrebbero essere coinvolti in una logica di sostenibilità.

In sostanza la domanda chiave è: qual è il ruolo della plastica nel mondo di oggi e di domani? Toccherà anche agli studenti della 33esima edizione del Premio Marketing provare a formulare delle risposte.